La storia2017-10-27T10:24:25+00:00

La storia

 
È l’anno di costituzione di Finchimica S.p.A. e di avvio della produzione dell’intermedio chimico Paraclorobenzotrifluoruro (PCBTF).
Viene dato inizio all’alleanza industriale di Finchimica S.p.A. con lo storico produttore I.Pi.Ci. S.p.A. (ora Finagro S.p.A.) che, grazie a una lunga storia di successi avviata nel 1947, vanta importanti registrazioni di formulati chimici, vendendo sul mercato statunitense, in Australia e Cina.
Prende avvio la produzione del principio attivo Trifluralin, ancora oggi tra i più conosciuti ed apprezzati per la difesa delle colture del mercato.
L’impianto di fotoclorurazione viene trasferito a Tavazzano, in provincia di Lodi, presso il sito Solvay (oggi di Inovyn), una scelta nata come decisione di responsabilità, per evitare il trasporto di sostanze altamente pericolose ma che nel tempo ha contribuito alla crescita di un interessante mercato per la vendita di co-prodotti.
Prende avvio l’alleanza commerciale con Dow AgroSciences (DAS); l’unione della competenza produttiva di Finchimica con la forza commerciale e regolatoria di DAS, segnerà il successo delle dinitroaniline (DNA’s) in Nord America.
Si inizia a produrre il principio attivo erbicida Pendimethalin.




Entra in funzione l’impianto destinato alla produzione dell’intermedio chimico per l’insetticida Fipronil.
Si scioglie l’alleanza commerciale di Finchimica con DowAgroSciences (DAS).
Finchimica avvia una fase di diversificazione e forte sviluppo del suo mercato diretto, che oggi vale il 50% del fatturato dei principi attivi prodotti nello stabilimento di proprietà a Manerbio; viene acquistata la commissionaria di vendita Novafito S.p.A.
Prende avvio l’accordo commerciale con Gowan Company LLC; la commissionaria di vendita Novafito Spa viene incorporata in Finchimica S.p.A., rafforzando le sinergie interne di ricerca e produzione, registrative e distributive nella catena della creazione di valore nel mercato del fitofarmaco.